Rapporti tra staff e utenza - Una lettera aperta

Tutto quello che c'è da sapere per giocare su Lupercalia
Avatar utente
Narratore
Amministratore
Messaggi: 384
Iscritto il: 03/03/2015, 21:30

Rapporti tra staff e utenza - Una lettera aperta

Messaggioda Narratore » 04/10/2015, 18:25

04/10/2015

Cari utenti di Lupercalia GdN,

Questa è una comunicazione ufficiale, in forma di lettera aperta, da parte di tutto lo staff. Lo staff tutto vi prega di leggerla: lo riteniamo importante, per le dinamiche di gioco e perché l'ambiente rimanga quello rilassato e armonioso che è rimasto fin'ora.

Premessa fondamentale numero uno: questa non è una reprimenda. Stiamo facendo un'analisi attenta, valutando dove sono le nostre mancanze e cercando di porvi rimedio, e lo stiamo facendo in pubblico perché siamo fortemente convinti che sia il comportamento che deve mantenere un organo di gestione come è lo staff in un gioco di ruolo. Il gioco è in espansione e noi vogliamo essere sempre sul pezzo.
Premessa fondamentale numero due: ci sono stati una serie di casi che hanno portato alla redazione di questo documento, ma non abbiamo intenzione di fare un elenco né di andare sul personale: nell'arco della vita del GdN è naturale che si sviluppino problematiche che devono venire poi affrontate man mano che si presentano. Ognuno di voi ci rifletta sopra, così come lo stiamo facendo noi, per migliorare il dialogo e la collaborazione. Le comunicazioni pubbliche sono l'unico modo che abbiamo di regolarizzare un gioco di narrazione che conta più di trenta player, e che viene gestito da persone che cercano di fare il loro meglio, ma che non sono infallibili né onniscienti.

Il discorso riguarda il rapporto fra lo staff e voi utenti: vogliamo dirvi com'è da parte nostra gestire Lupercalia, e cosa potete fare voi per rendercelo più facile.
Gestiamo quasi cento personaggi, in trame che sono nate quando il gioco ne contava meno di cinque. Contiamo all'attivo quasi due anni di gioco (che sono tanti!), con una notevole esperienza accumulata a riguardo. Le direttive che diamo sono necessarie, servono a non far crollare una struttura che per forza di cose è fragile. È un gioco di narrativa: raramente ci avete visto usare strumenti di valutazione che non sia il nostro (e il vostro) buon senso. Non ci sono regole ferree, perché è così che la fiction funziona; si sviluppa come un organismo vivo: non possiamo prevedere dove porterà l'interazione di così tanti personaggi. Tracciamo delle linee guida da seguire e cerchiamo di tenerle il più morbide possibile perché tutti possano giocare; approviamo anche opzioni che non ci sembrano ottimali, a volte per cattivo giudizio, spesso perché questo è e rimane un gioco, e vogliamo dare spazio a tutti. Possiamo permetterci una certa elasticità, ma dei contrappesi ci sono e devono esserci.
Ci sforziamo tanto perché amiamo quello che facciamo e siamo disponibili praticamente 24/7, anche se nessuno ci paga (ahinoi) per farlo, anche quando abbiamo una vita vera da mandare avanti.
Tutte queste cose le facciamo di nostra volontà e con estremo piacere: non vogliamo essere ringraziati, ma abbiamo bisogno che nessuno ci remi contro. Questo non vuol dire smettere di interagire con noi: semmai, di farlo in maniera più oculata e consapevole. Quindi, ecco a voi

LE LINEE GUIDA PER UN SERENO RAPPORTO TRA UTENTE E STAFF
Prima Edizione (Lupercalia GdN, 2015)


1a) Se c'è un dubbio, va necessariamente chiarito con il referente di fazione. Ci teniamo sempre aggiornati sulle linee generali delle fazioni, ma spetta ai singoli referenti tenere conto dei dettagli, e solo loro possono dare direttive che siano precise e utili!
Capiamo bene che ognuno di voi ha più confidenza con determinati membri dello staff, e siamo tutti a disposizione. Tuttavia, considerate questo: se domandate a qualcuno che non è referente, quello dovrà necessariamente andare a chiedere a chi ha le informazioni di cui avete bisogno, interrogando tutte le parti in causa ed innescando un giro burocratico molto all'italiana che fa perdere tempo a tutti. Solo il referente può confermare o negare punti di trama.
Se il referente non vi risponde all'istante, fate lo sforzo di aspettare, potrebbe essere impegnato o avere dei problemi, ma in linea di massima sapete che siamo sempre disponibili. In caso di assenza prolungata del referente, chiedete e verrete seguiti al meglio delle nostre possibilità.
In virtù di quanto appena detto, pensate che questa prassi vale anche per noi dello staff, quando agiamo da utenza: come personaggi giocanti, andiamo sempre dal referente prima di toccare un punto dubbio! Altrimenti il rischio di sviluppare incoerenze è molto alto, e sfare e rifare è più difficile (e frustrante per tutti) che fare bene al primo colpo.

Vi riproponiamo i ruoli, ricordandovi che sono segnati anche nell'album in Cafè “Regole per i residenti” e sul sito Lupercalia GdN > Lo Staff

    Romolo – Karisen, Oracolo&Sentieri Liberi
    Remo – Draculesti, Nyavi (in futuro)
    Numa – Mannari
    Tullo – Figli di Roma
    Anco – Lupi Novi
    Tarquinia – Vaticano
    Servio – Draculesti, Sekhem (in futuro)
    Lucio – Mistici

1b) Le Founder in quanto tali vanno consultate solo e unicamente se avete problematiche che riguardano l'universo narrativo, e preferibilmente attraverso l'hashtag ‪#‎faqyoulupercalia‬ nel Gruppo Richieste. Non sono una scorciatoia: come referenti, interpellatele per le fazioni di cui si occupano e per il resto utilizzate lo staff, che è altrettanto disponibile e preparato.

2a) Se c'è un problema, non aspettate ad esporlo e non parlatene prima fra voi. Questo è un consiglio nato dall'esperienza: il passaparola tra player su un problema crea una situazione di malumore generale che può essere ingigantita, quando basterebbe discuterne in tranquillità con i diretti interessati. Se c'è un problema, chiedete: è la nostra funzione. Ricevete una risposta che non vi sembra soddisfacente? Indagate ulteriormente. Dietro le decisioni che prendiamo c'è spesso un ragionamento dato dalle strutture globali di cui si parlava in precedenza. Non siete tenuti a conoscerle, ma non dovete nemmeno pensare che le nostre decisioni siano campate in aria: le motivazioni vi verranno spiegate sin dove possibile. Altre volte, semplicemente, il discorso si complica eccessivamente e/o tira in ballo altri livelli (trama orizzontale, questioni tecniche, tutte cose di cui si occupa, appunto, la gestione a livello macroscopico). Fidatevi di noi!

2b) L'altra faccia del punto precedente: imparate ad accettare un no come risposta. Lo staff non può essere ripetutamente contestato sulle decisioni che riguardano il GdN. Cercare di dare spazio alle idee di tutti non significa che tutti possono fare quello che vogliono: lo staff è l'organo che si occupa di prendere le necessità e le idee di (ad oggi) novantasei personaggi, e di farle coesistere senza andare a intaccare coerenza narrativa, aderenza all'universo, fruibilità. Noi facciamo quello che è in nostro potere per accontentarvi: se arriviamo a negarvi qualcosa ci sarà sempre un motivo, che vi verrà spiegato. Indagate ma, appunto, non insistete: si creano situazioni spiacevoli da entrambi i lati, sensazioni di mancanza di rispetto e fiducia sul lavoro. Ricordiamoci che sussiste una differenza fondamentale fra l'utenza e lo staff: lo staff è stato scelto dalle founder, che in quanto proprietarie dell'universo narrativo (Lupercalia è un marchio registrato SIAE) hanno l'ultima parola su tutto ciò che concerne il loro lavoro.

2c) Se lo staff vi dà un consiglio di gestione del personaggio non siete obbligati a seguirlo, finché rispettate le linee guida generali (non fare metaplay, non fare azioni non concordate, il solito). Ma lo staff, se necessario, deve prendere decisioni in base alle vostre azioni, e per questo vi avverte delle conseguenze sul lungo termine. Le conseguenze sono necessarie per mantenere coerenza narrativa. Ricordate che in nessun caso il vostro personaggio può uscire dai giochi, a meno che non lo decidiate voi; ma questo non vuol dire che non possa subire grossi cambiamenti (cambiare fazione, subire conseguenze di trama, venire ostacolato). Non sono mai provvedimenti disciplinari e non sono mai vendicativi. È un gioco, e le difficoltà fanno parte del gioco: giocate, per superarle.

3) Quando domandate qualcosa, partite dall'obiettivo che volete conseguire. Domande che partono già dallo specifico ci confondono, oltre a prendere il nocciolo della questione troppo alla larga. Obiettivo è: vorrei dare questa caratteristica a X, o vorrei fargli fare la cosa Y. Si può? Come?

OOC
Esempio chiaro: "Sono un Lupo Novo. Vorrei fare partecipare il mio pg allo sbarco sulle Americhe, è possibile?"
Moderatore: “Credo di sì, ne avevamo già parlato con Tizio Caio. Mettiamoci a definirlo assieme.”

Esempio disorientante: "Amerigo Vespucci era un Lupo Novo?"
Moderatore: “Oh mio dio NON LO SO AIUTO.”


4) Non tutte le epoche storiche sono ben definite. Questo non vuol dire che non dovete fare domande storiche, anzi. Spesso ci ispirano e ci aiutano a chiarire molti punti. Alcune cose però semplicemente non possono essere decise su due piedi, vuoi perché troppo complesse o perché l'universo narrativo (che come sapete è ben più ampio del solo GdN, e consta di diversi romanzi in fase di scrittura) non ha ancora permesso di determinarlo. In base alle priorità (di gioco, e di importanza nella storia) certi periodi verranno lavorati e vi verranno date indicazioni anche molto approfondite; certi altri saranno lasciati in un alone più vago. È un costante work in progress che dipende anche dal nostro tempo materiale e dalle energie che ci spendiamo sopra, mentre c'è una trama principale, ambientata nel presente, da portare avanti.

5) Ricordate che lo staff è composto da otto persone che si conoscono da anni, che lavorano insieme come una squadra, e che si parlano. Se state affrontando un problema con un membro specifico dello staff, continuate con lui: bypassarlo per andare a chiedere a un altro non cambierà il responso finale.

6) Tutti voi utenti siete assolutamente indispensabili al buon funzionamento del gioco. Ma, ripetiamo, bisogna sempre avere presente la differenza tra utenti (tutti allo stesso livello) e staff (scelti dalle founder). Se c'è un problema con un membro in particolare dello staff se ne parla – siamo utenti ed esseri umani anche noi, possiamo sbagliare – ma non può verificarsi l'eventualità che una decisione di staff venga ignorata, sovvertita o contestata. Nel caso avvenga, lo staff si trova costretto a prendere provvedimenti verso l'utente che, evidentemente, non condivide la direzione. Siamo una comunità, e come tale abbiamo bisogno di compattezza.

Concludendo: avete consigli su come renderci più efficienti? Cosa migliorereste?
Ci date un bacino?
Con amore,

Lo staff di Lupercalia GdN
9 x

Torna a “Regolamento”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron